Ventennale del club e XXI Mostra Coordinamento Bonsai Piemonte Lombardia

A gennaio sono ripresi gli incontri del club insieme agli amici storici e con l’arrivo di molti nuovi soci soprattutto grazie a quanto fatto durante l’anno appena passato.

Non c’è che dire, il 2019 è stato un anno davvero speciale e, grazie alla tenacia del nostro presidente, del maestro Alfredo Salaccione ed alla disponibilità del Coordinamento Piemonte Lombardia nella figura dell’amico Giovanni Cattaneo, abbiamo potuto festeggiare il nostro ventennale organizzando la XXI edizione della Mostra Coordinamento Bonsai Piemonte Lombardia.

All’inizio l’idea di organizzare un evento così importante sembrava una cosa enorme e forse lo era davvero. Nonostante l’ampio preavviso sembrava sempre di avere poco tempo a disposizione.
Ma possiamo dire, senza falsa modestia, che alla fine è stato un successo.

Tante sono le persone, curiosi o addetti al settore, che nel weekend del 12 e 13 ottobre ci sono venuti a trovare. Tanti vecchi amici e nuove conosocenze. Tanti ospiti, stimati personaggi del mondo bonsai, che con la loro partecipazione hanno reso possibile il successo che è stato. A tutti diciamo grazie di cuore.

Come sempre un ringraziamento particolare va al nostro maestro Alfredo Salaccione che ha coordinato tutta l’organizzazione con il presidente e con la “Oltre il Verde” nella figura del suo titolare Sergio della Torre che con il suo staff è riuscito, tra le altre cose, ad allestire un angolo con una splendido piccolo giardino giapponese ad abbellire ulteriormente gli spazi espositivi.

I giudici designati per valutare le opere in mostra sono stati da subito dispobili a partecipare dando anche il proprio contributo alla manifestazione con dimostrazioni, lezioni di estetica ed esposizione o commentando piante e suiseki con il pubblico. Ognuno di loro ha messo a disposizione un po’ del proprio tempo e della propria arte.

E perciò ringraziamo Ivo Saporiti, Fabrizio Zorzi, Ezio Piovanelli e l’amico Luigi Maggioni che già più volte è stato ospite del club mostrandoci i suoi piccoli capolavori.

La ciliegina sulla torta, infine, è stato l’ospite d’onore. Sergio ed Alfredo sono riusciti a far arrivare dall’Inghilterra il simpaticissimo e grande artista Will Baddeley che ha lavorato la legna secca su due piante messe a disposizione dalla “Oltre il Verde”.

La sua dimostrazione è andata avanti per tutta la durata della mostra intervallando le lavorazioni con qualche passeggiata tar le piante in mostra e tra i banchi del talento.
Infine ha commentato al pubblico le sue opere.

Quello ci eravamo prefissati accettando la sfida di organizzare la mostra e partecipare alla competizione era trasmettere nel modo più soddisfacente e completo questa nostra passione e di poterla condividere con i nostri amici.

Poi se sono arrivati anche dei risultati tanto meglio, significa che abbiamo lavorato bene e abbiamo centrato il nostro “Target”.

Infatti al primo e al terzo posto nell’esposizione del Coordinamento si sono piazzati due nostri iscritti, rispettivamente Riccardo Vinciguerra con uno splendido acero palmato e Marco Ferrari con un raro pioppo raccolto personalmente alcuni anni orsono.

Anche nella competizione per il talento regionale del coordinamento si sono distinti con menzione di merito l’ottimo Stefano Lombardi e Fabio Princigalli espertissimo bonsaista che ci rappresenterà ad Arco di Trento quest’anno nella prova per Club.

Che dire poi del buon risultato dell’amico Lello Iezza con un suiseki molto particolare ed interessante che rappresenta l’amore materno.

Proprio al Suiseki è stato dedicato uno spazio espositivo molto ampio con in mostra opere di notevole livello la cui esposizione è stata commentata dal maestro Ezio Piovanelli con le sue osservazioni e raccontando qualche aneddoto o curiosità con riferimenti alla cultura giapponese.

A nome del direttivo un ultimo, ma non meno importante, ringraziamento va ai soci, gli amici, del club che hanno partecipato attivamente alla buona riuscita della manifestazione. Questa esperienza ci ha reso più uniti come club, abbiamo conosciuto meglio i nuovi arrivati e si è confermata la solida amicizia, oltre che la passione, che ci lega tutti.

Aver conosciuto meglio persone come Emanuele, Juri, Lorenzo o Giuseppe e Andrea, aver condiviso con Marco , Emilio, Dino , Edoardo, Fabio, Leonardo, Aldo e Roberto e tutti gli altri numerosi amici questi momenti di “lavoro” è stato forse più appagante che ammirare uno splendido esemplare in mostra.

E adesso rimbocchiamoci le maniche che iniziano i lavori stagionali in vista del risveglio vegetativo, gli incontri ed i workshop del club.

A presto.

Questa voce è stata pubblicata in postmaster. Contrassegna il permalink.